Eventi - Insieme per comunicare ONLUS

Vai ai contenuti

Menu principale:

Eventi

 
 

Programma radiofonico Radio Oreb
"Ascoltando le parole non dette "

"Mondi di Lieta Armonia" di Virgilio Tognato

 

TESTIMONIANZE


03.09.2014
                                                 All'ascolto...

Una gioia spontanea mi nasce nel cuore ogni qualvolta ho modo di vedere le opere di Virgilio.

Già attraverso la stesura del suo libro “Contro il silenzio la parola canta”a cui è stato sapientemente condotto attraverso la Comunicazione facilitata ho potuto conoscere  gli spazi infiniti del suo mondo .

Con il dono prezioso di saper dialogare con l'immagine egli rende omaggio
alla vita e risorge dall'intimo del suo essere  per farci conoscere
quel“nascosto”carico di emozioni  vive, spontanee, genuine.

Nelle sue mani i colori, che prendono forma nel dipingere l'uomo e la natura diventano pagine su cui egli scrive.

I disegni, unici e creativi, si identificano in occasioni e giochi di parole ,chiavi di lettura del suo “dentro” spirituale  e si offrono come un foglio bianco per noi.
A corona delle sue opere viene espresso un linguaggio comunicativo che ha una sua forza propria ,una sua funzione primordiale.

Affascina vedere  come appare il mondo di un giovane  che ha lo sguardo pulito,  non schiavo di abitudini e convenienze.
Ed è questo che Virgilio mette allo scoperto  attraverso le sue opere quasi voglia tracciare per noi un percorso di vita lontano da frustrazioni e da una quotidianità senza dimensioni.
Luciana Z.



MONDI DI LIETA ARMONIA

L’ultima mostra di Virgilio Tognato, ragazzo di ventinove anni che scrive con la comunicazione facilitata, ha preso forma grazie anche alla formazione del Corso Il volto dell’altro che ha individuato e offerto il metodo alternativo che deriva dall’arte e mestiere. La narrazione del ragazzo è mutata per lasciare intravedere durante lo scenario espositivo della mostra nuovi codici sommersi. I linguaggi del disegno, colore e modellato ha offerto a Virgilio l’opportunità di percorrere strade nuove di comunicazione presentarle in pubblico accettando la sfida dell’esposizione. I visitatori hanno apprezzato una storia coerente del pensiero creativo traducibile in produttivo.

Per il Corso Il volto dell’altro
Giulietta Cozzi

 
Torna ai contenuti | Torna al menu